E4impact

CdA

Letizia Moratti

Letizia Brichetto Arnaboldi Moratti è una imprenditrice tra le più importanti a livello internazionale, particolarmente in ambito finanziario, assicurativo e delle telecomunicazioni. Incarichi pubblici: è stata la prima donna a rivestire la carica di Presidente Rai (1994-1996), dove ha sanato il bilancio. Dal 2001 al 2006 è stata Ministro per l’Educazione, l’Università e la Ricerca Scientifica. Ha realizzato la riforma della Scuola, la riforma dell’Università e la riforma degli Enti di Ricerca.

leggi di più

Il 28 maggio 2006 è stata eletta Sindaco di Milano, prima donna a ricoprire questo incarico. Ha ottenuto l’assegnazione dell’Esposizione Universale (Milano 2015). Nell’aprile 2008 è stata nominata Commissario Straordinario delegato dal Governo per Expo 2015, carica che ha lasciato nel 2011. Dal febbraio 2012 è Presidente del Comitato Etico dei Garanti, progetti Ente Nazionale per il Microcredito – Fondazione San Patrignano. È membro dell’Italian Advisory Board – Social Impact Investment Taskforce istituito dal G8, dell’International Board di Women for Expo 2015 e dell’International Board del Movimento per l’Economia Positiva dell’economista Jacques Attali. Dal 2015 è membro dell’Advisory Board della Fondazione Pubblicità Progresso e nel CdA di AON Italia. Nel gennaio 2014 le è stata conferita dal Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano l’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine “al merito” della Repubblica Italiana.

Mario Molteni

Mario Molteni è Professore ordinario di Economia Aziendale e Strategia e Politica Aziendale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. È il fondatore di ALTIS Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica, un istituto di ricerca e di alta formazione sull’imprenditoria di impatto e sulla sostenibilità aziendale. Dal 1993 al 2008 è stato Direttore Scientifico di ISVI, Istituto per i Valori d’Impresa, centro di ricerca per la Corporate Social Responsibility promosso da importanti università italiane, aziende, banche e associazioni.

leggi di più

Nel 2006 ha fondato il CSR Manager Network, l’associazione italiana di professionisti di sostenibilità e CSR delle più importanti aziende italiane. Nel 2015 è stato nominato Ashoka Fellow per la sua iniziativa di E4Impact (Entrepreneurship for Impact – Imprenditoria per l’Impatto), un progetto che attualmente offre degli MBA in Impact Entrepreneurship in 5 Paesi africani. È autore di numerosi libri e articoli scientifici che trattano di strategia aziendale, imprenditorialità, Corporate Social Responsibility e imprenditorialità sociale.

Franco Anelli

Franco Anelli, nato a Piacenza il 26 giugno 1963, si è laureato in giurisprudenza nel 1986 ed ha in seguito conseguito il titolo di dottore di ricerca in Diritto Commerciale. Professore associato di diritto privato dal 1992, dal 1996 è professore ordinario di Istituzioni di diritto privato, attualmente in ruolo presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. 

leggi di più

Dal 1° gennaio 2013 è Rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Pietro Salini

Chief Executive Officer di Impregilo, oggi Salini Impregilo, dal luglio 2012. Laureatosi in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi La Sapienza di Roma, nel 1987 inizia il suo percorso imprenditoriale nella storica azienda di famiglia, la Salini Costruttori, fino a diventarne Chief Executive Officer nel 1994, incarico che ricopre tuttora

leggi di più

Attualmente Pietro Salini è anche presidente del Consiglio di Amministrazione di Co.Ge.Ma S.p.A., Amministratore Unico di Pietro Salini & C. S.r.l e come tale Vice Presidente e membro del Consiglio di Accomandatari della Salini Simonpietro e C. S.a.p.a. È inoltre Membro di Giunta di Confindustria, Rappresentante Generale di Giunta di Unindustria e Membro del Consiglio direttivo di Assonime. Il 31 maggio 2013 è stato insignito della onorificenza di Cavaliere del Lavoro e l’11 dicembre 2013 ha ricevuto a Madrid il Premio Tiepolo per l’operazione che ha portato ad acquisire il controllo di Impregilo

Veronica Squinzi

Nata nel 1972, coniugata con due figli, si è laureata nel 1997 in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Milano, specializzandosi in Gestione Aziendale e Strategia Industriale. Ha iniziato a lavorare in Mapei nell’Area Controllo di Gestione e per un periodo di circa due anni ha avuto l’opportunità di viaggiare in tutte le consociate del Gruppo occupandosi delle attività di controllo di gestione interno basate sull’analisi del mercato e dei concorrenti. Nel 2001-2002 ha conseguito un MBA all’Università Bocconi di Milano. A partire dal 1999 è entrata a far parte dell’Area Pianificazione strategica di Mapei ed è attualmente Responsabile dello Sviluppo Globale, svolgendo un importante ruolo di coordinamento dei team di lavoro locali e di trait d’unione tra le consociate e la casa madre.

leggi di più

Da luglio 2019 fa parte del CdA di Mapei come Amministratore Delegato; nell’ambito di questo ruolo ha assunto anche la responsabilità del coordinamento dell’area Amministrazione, Finanza e Controllo.Dal 2013 è membro del Consiglio Generale e invitato permanente della Giunta di Assolombarda.  Dal 2012 fa parte del Consiglio Direttivo della Camera di Commercio Americana. Da luglio 2014 è Consigliere Superiore della Banca d’Italia, sede di Milano. Dal 2017 è membro del Consiglio Camerale della Joint Italian Arab Chamber (JIAC). Dal 2018 fa parte dell’Advisory Board della Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano. Dal 2019 fa parte del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Pesenti.  Da fine 2019 è Vicepresidente del Sassuolo Calcio; fa parte del Consiglio di Amministrazione di ISPI (Istituto per gli studi di politica internazionale);  fa parte del Consiglio di Amministrazione di Fondazione E4Impact.

Alberto Piatti

Alberto Piatti ricopre l’incarico di Executive Vice President – Impresa Responsabile e Sostenibile in Eni. Nell’ambito delle sue responsabilità rientrano i Progetti di Investimento per le Comunità Locali, le Relazioni Strategiche, Comunicazione e Reporting di Sostenibilità. Ha una lunga esperienza nei settori delle organizzazioni no profit e della cooperazione internazionale. Dal luglio 2013 al gennaio 2015 è stato Presidente di una importante ONG italiana, dove in precedenza aveva ricoperto gli incarichi di Segretario Generale (2004-2013) e di Amministratore Delegato (1996).

leggi di più

Dal momento della sua nomina ha trasformato la dimensione e la presenza della ONG: da 15 progetti originali a 100, da 12 Paesi a 38 (in Africa, America Latina, Europa Orientale, Medio Oriente e Asia) con una crescita del budget da 4,5 milioni a 30 milioni di euro, collaborando con il Ministero degli Affari Esteri italiano, le agenzie dell’ONU, la Commissione Europea, la Banca Mondiale, IDB, USAID, società italiane e multinazionali nel settore della Responsabilità Sociale delle Aziende. Ha sviluppato la raccolta fondi nel settore privato portando il contributo a circa il 50% del budget con una rete di oltre 30.000 piccoli donatori e ha introdotto un processo di certificazione dei processi di gestione del budget e di controllo dei sistemi. Le attività si sono incentrate su sviluppo urbano, formazione vocazionale, micro-imprenditorialità, salute, scolarità e famiglia, sicurezza alimentare, agricoltura, ambiente. Ha a elaborato progetti e creato alleanze nel campo dello sviluppo rurale e dell’agroindustria in Libano, Argentina, Congo Brazzaville, Haiti, coinvolgendo istituzioni pubbliche e istituti di ricerca internazionali.

Diana Bracco

Diana Bracco, nata a Milano, è Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Bracco, multinazionale della salute leader mondiale nella diagnostica per immagini fondata nel 1927 da Elio Bracco. Dopo il liceo al Parini di Milano e una laurea in chimica all’Università di Pavia, nel 1966 è entrata nell’azienda di famiglia facendo diverse esperienze fino a diventare nel 1977 direttore generale e dal 1999 amministratore delegato e presidente, prendendo il timone del gruppo dal padre Fulvio.

leggi di più

Nel 2001 l’Università di Pavia le conferisce la laurea honoris causa in Farmacia e nel 2004 l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma le riconosce quella in Medicina. Numerosi sono gli incarichi che Diana Bracco ricopre. È Vicepresidente esecutivo della Fondazione Italia Cina, Presidente della Fondazione Mai di Confindustria e della Fondazione Milano per Expo 2015. È membro del consiglio generale di Assolombarda, l’Associazione degli imprenditori milanesi, di cui è stata, dal 2005 al 2009, il primo Presidente donna. Fa parte inoltre del consiglio della Camera di Commercio di Milano e del consiglio di amministrazione dell’Università Bocconi di Milano. Tra i riconoscimenti che le sono stati conferiti nel 2002 è stata nominata Cavaliere del Lavoro e ha ricevuto la Medaglia d’oro del Comune di Milano; nel 2004 è stata insignita dell’onorificenza “al merito della Repubblica” di Cavaliere di Gran Croce.

Gian Maria Gros-Pietro

Presidente del Consiglio di Amministrazione di Intesa Sanpaolo dall’aprile 2016, dopo essere stato Presidente del Consiglio di Gestione dal maggio 2013, è attualmente Presidente (non esecutivo e indipendente) di ASTM S.p.A. e Lead Independent Director di Edison S.p.A.. È Vice Presidente Vicario di ABI, fa parte del suo Comitato Esecutivo ed è membro del Comitato Corporate Governance di Borsa Italiana. Presso l’Università LUISS, di cui attualmente è consigliere di amministrazione, ha diretto il Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dal 2004 al 2011.

leggi di più

Professore ordinario di Economia dell’Impresa, prima all’Università di Torino e poi in LUISS, è stato Direttore, dal 1974 al 1995, dell’Istituto di Ricerca sull’impresa e lo Sviluppo, il maggior organo del Consiglio Nazionale delle Ricerche in campo economico. È stato per nove anni (2005-2014) Consigliere Indipendente di Fiat, presiedendone anche l’Audit Committee e dal 2002 al 2010 è stato Presidente di Atlantia. Tra gli incarichi precedenti, di particolare rilievo la Presidenza di ENI (1999-2002) e di IRI (1997-1999). In campo bancario è stato Consigliere del Credito Valtellinese (2010-2012), Presidente del Credito Piemontese (2009-2011), Senior Advisor per l’Italia di Société Générale Corporate & Investment Banking (2005-2009), membro dello European Advisory Board di Rothschild & Cie Banque (2002-2005), Consigliere di Banca CRT (2000-2002).

Gaetano Castellini

Nato nel 1969. Laureato in Scienze Politiche all’Università Statale di Milano. Ha lavorato nel 1996 nel Far East per il Gruppo IFF. Successivamente ha continuato la sua carriera in Schlimberger dal 1999 al 2006, occupandosi di marketing e business develpoment. Nel 2006 è entrato nel Gabinetto del Sindaco del Comune di Milano occupandosi di Relazioni Internazionali, in particolare dedicandosi alla campagna di candidatura di Expo 2015 con focus sui Paesi africani.

leggi di più

È stato membro del Consiglio della Fondazione per lo Sviluppo delle Relazioni fra Italia Russa e della Fondazione Alliance for Africa. Nel 2013 ha costituito la sua società di consulenza GCC Relations specializzata in Relazioni Istituzionali e Internazionali e nel 2016 la B2G Strategy, società di consulenza strategica culturale. Ha scritto il libro: “La Candidatura. Expo: storia di un successo italiano.”

Andrea Perrone

Andrea Perrone è professore ordinario di Diritto commerciale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore (UCSC) di Milano. Ha insegnato presso l’Università di Ferrara ed è stato Visiting Professor all’Università Paris X, all’Università di Varsavia e alla Hebrew University di Gerusalemme. Il prof. Perrone dirige il Master in Family Banking e il Master in Banking, Finance and Regulation, entrambi presso l’UCSC; è autore di numerose pubblicazioni in materia di diritto dei mercati finanziari, diritto societario, law and economics e diritto dei contratti.

leggi di più

Il professore Perrone è socio fondatore di Perrone & Associati, studio legale con sede a Milano, specializzato in diritto dei mercati finanziari, diritto bancario e diritto societario. È amministratore indipendente in società vigilate e industriali.
Il professor Perrone dirige il CESEN, centro di ricerca dell’UCSC su enti ecclesiastici e altre organizzazioni senza scopo di lucro. Presiede, inoltre, la Fondazione Spe Salvi, istituita per promuovere la cooperazione interuniversitaria tra Italia e Africa.

Subscribe to our mailing list

* indicates required